Lettera di un Fotografo alla sua Terra

Lettera di un Fotografo alla sua Terra

alla mia terra
la Basilicata

Ebbi i natali in questa terra incastonata tra monte e mare, cresciuto nel profumo d’arancio e all’ombra di mura d’arabi.

Crescendo, ho visto quanto generosa sei stata o terra mia, dando da bere agli assetati e con rammarico ho visto come ti hanno trattata.

Ancora oggi doni ricchezza agli altri lasciandoti squarciare il terreno nel quale hai saputo custodire, in silenzio, un pericolo venuto da lontano.

Gli anni trascorrono nella povertà ma potrai sempre vantare quanto tu sia generosa.

Sii sempre generosa ma non lasciare che i tuoi figli ti abbandonino.

I viaggiatori di mare e di terra hanno incrociato i tuoi luoghi e hanno visto colline gialle, terreni argillosi che profumano di mare antico, verdi montagne dalle acque fresche e grotte, un tempo vergogna, oggi patrimonio di nuova umanità.

Le tue spiagge che un tempo molto remoto hanno accolto i greci, oggi non sanno accogliere i moderni popoli.

Ho immagini nella mente di luoghi di luce e poesia. Ho scandagliato il mio animo per capire la mia terra, ho ritratto la tua luce e ho scritto la mia poesia.

Sono venuto dietro i monti a cercare qualcosa che si è perso e che aspetta me e mi sono bagnato nelle tue acque per lavare il passato.

Oggi lascio a te le immagini pulite da donare agli occhi dei tuoi visitatori.

Tursi lì, 25 agosto 2013

Donato Fusco

  • The Orangery Luxury Retreat | Servizio fotografico
    The Orangery Luxury Retreat | Servizio fotografico
  • Ritratti di Peperoncini
    Ritratti di Peperoncini
  • Palazzo Tursi – Luce e Poesia della mia Basilicata – approfondimento TRMH24
    Palazzo Tursi – Luce e Poesia della mia Basilicata – approfondimento TRMH24
  • Festival delle Corrispondenze :: Lettera di un fotografo alla sua Terra.
    Festival delle Corrispondenze :: Lettera di un fotografo alla sua Terra.